Silenriueux Sara

Durante una degustazione guidata, abbiamo avuto l’occasione per conoscere due birre di un piccolo, rinomato (e bravo) produttore belga: Silenrieux.
Oggi vi raccontiamo della prima, la Sara…che ci e’ piaciuta non poco, per orginalita’ e (scusate la rima) complessità.
Per incominciare il nome, non un caso: Sara uguale saraceno (il grano), ingrediente caratterizzante di questo prodotto.
Ambrata, di un ambrato scuro, torbida (per la presenza degli lieviti), schiuma densa, la Sara offre un aroma ricco,  maltoso e speziato (si notano carruba, coriandolo,…).
Al tatto e’ poco corposa (acquosa), medio-frizzante, dal sapore pieno, con un fondo di acidulo.
Per finire un paio di note “tecniche”: 5% di alcol, bottiglia da 75 centilitri con tappo in sughero, fermentazione alta e doppia in bottiglia.
Da provare, se interessa AtuttaBirra di Milano ne e’ l’importatore in Italia.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici + 3 =