Saint Louis Gueuze lambic

Grazie ad una aggiunta di zucchero e di edulcorante la Saint Louis e’ una gueuze quasi “beverina”, diciamo cosi’, addomesticata.
Ovviamente piu’ dolce rispetto alo standard delle gueuze, e quasi di conseguenza anche meno acida, la Saint Louis rappresenta a parer nostro un discreto compromesso tra tradizione e bevibilita, un’apertura ad un pubblico piu’ ampio rispetto a quello delle “classiche” fermentazioni spontanee.
Se ci passate il paragone, e’ un po’ come quei ristoranti etnici che propongono piatti “alleggeriti”, vicini al gusto occidentale; se da una parte perdono in originalita’ dall’altra rappresentano l’occasione di far conoscere l’impostazione di fondo della propria cucina (e della loro cultura) al grande pubblico.
Noi abbiamo avuto occasione di assaggiarla in Belgio, si trova senza particolari difficolta’ anche in Italia.
—————
Tipologia: Gueuze lambic
Fermentazione: spontanea
Grado alcolico: 4.5%
Temperatura di servizio: 5 gradi, in flute
Confezione: bottiglia da 25 cl
Prezzo: 0.65 Euro (in Belgio)
Maggiori informazioni: prodotto dalla Brasserie Honsebrouck
Il nostro parere: ***/na (minimo 1, max 5: molto buona ma molto cara)

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

7 − quattro =