Kriek Boon – Lambic

A vederla sembra un vino di quelli tosti, un nebbiolo magari. Poi pero’ la guardi meglio: le bollicine, un sottile velo di schiuma… e la riconosci.
Colore rosso rubino, profumo di ciliegia/lampone e mandorla, gusto fruttato con fondo acidulo; in sintesi ottima: certamente – bravi, avete indovinato – stiamo parlando di una Lambic, una Kriek Boon del 2002.
Che altro dire ancora di questa “fermentazione spontanea” belga? Ce la stiamo degustando mentre ne descriviamo le doti, una sorsata, un commento…dissetante, facile da bere, ti lascia in bocca un piacevole e persistente sapore agrodolce.
Ricordatevi solo di servirla non troppo fresca (10-12 gradi), in un bel boccale a sfera.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − quattro =